fbpx

Vivaticket lungo

2 matilde

 

MATILDE, l’amore proibito di Pablo Neruda

dal 3 al 6 ottobre 2024

di Liberato Santarpino

regia Sebastiano Somma

con Sebastiano Somma e Morgana Forcella

e con Emilia Zamunervoce Giuseppe Scigliano, bandeneon / Marco De Gennaropianoforte / Gianmarco Santarpino,sassofono Liberato Santarpinovioloncello / Enzo Padulanoballerino Francesca Acciettoballerina

scenografia Lumetrie studio multimediale di Roma

arrangiamenti Gianmarco Santarpino - costumi Ilaria Carannante

audio e disegno luci Free Service di Ciro Ascione - assistente alla regia Cartisia J. Somma

produzione Orchestra da Camera della Campania

Il destino di Pablo e Matilde si intreccia in un susseguirsi di eventi che sfidano le convenzioni sociali e celebrano la forza dell'amore. Uno spettacolo teatrale avvincente che vi condurrà attraverso un viaggio emozionante nei labirinti del cuore umano.

Vivaticket lungo

Lo spettacolo, scritto da Liberato Santarpino, è un incontro tra il fascino della poesia e la musica legata alla tradizione sudamericana del tango. Attraverso la voce di Pablo Neruda (Sebastiano Somma) e Matilde Urrutia (Morgana Forcella), amante e poi sposa del grande poeta cileno, lo spettacolo racconta questa grande storia d’amore che la coppia visse per molti anni in vari paesi in giro per il mondo. Pablo e Matilde raccontano l’avventurosa storia del loro amore, nato quando Pablo era ancora legato alla seconda moglie, Delia del Carril, dei loro incontri clandestini a Berlino, Nyon, a Roma fino al paradiso di Capri, rifugio segreto dove i due amanti si uniscono in un matrimonio simbolico celebrato dalla luna. Nello spettacolo, oltre alla figura di grande poeta, viene fuori un ritratto completo dello scrittore, appassionato cantore dell’epica dei poveri, sicuramente fra i più pronti ad assumere nella propria voce le istanze degli oppressi. Si evidenzia inoltre, nella figura di Matilde, la sua grande capacità di essere per Neruda forse la fonte di massima ispirazione di scrittura della sua vita. Per lei infatti il poeta scriverà sicuramente le più belle poesie della sua immensa produzione. Lo spettacolo si chiude con il tragico golpe ad opera del generale Pinochet nel 1973 e che vede negli stessi giorni la morte del grande poeta che vede svanire di colpo le speranze di democrazia e di libertà per il proprio paese per cui aveva lottato per tutta la vita. 

Sebastiano Somma, nella sua doppia veste di protagonista e regista, porta una regia attenta e che scava le emozioni di un uomo, di una donna e di un popolo, lasciando alla parola e alla musica la missione più alta, e alle immagini un contorno visivo di immaginazione storica, una regia romantica e passionale, al servizio di una grande storia d’amore carica di emozioni e passioni.

 

CALENDARIO DELLE REPLICHE
OTTOBRE
DATA ORARIO
Gio 3   21.00
Ven 4   21.00
Sab 5   21.00
Dom 6   17.30

info: botteghino tel. 065740170 / 065740598

 

Vivaticket lungo

iscriviti alla nostra newsletter