fbpx

Scuola di recitazione

Anno 2022-2023

per SpettAttori dai 7 ai 107 anni

Direzione Stefano Messina

Mi chiedo sempre cos’è che spinga le persone a salire su un palcoscenico. Non ho mai finito, dopo tanti anni, di indagare sulla risposta. Anzi, sulle risposte. Sono talmente tante che rimane fondamentalmente un mistero. Credo che la prima si possa ricercare nella sua naturale ambiguità. Essere e non essere. Portare insieme il proprio bagaglio di vita, profano, e aprirlo e farlo incontrare ad un rito, sacro, quello del teatro; sacro in quanto le sue origini affondano nella religiosità o meglio sulla rappresentazione di essa. Rappresentazione, qui sta il nodo! L’esigenza di rappresentare il nostro mondo, la nostra memoria o esperienza, di cui ogni persona è più ricca di quello che pensa, e farla incontrare con le parole e le dinamiche che un autore ci dona nella sua opera poetica. Eccolo l’incontro tra personaggio e attore. E poi quello con gli altri attori e col regista e poi con lo spazio scenico. Insomma una serie di incontri che si intrecciano, si dipanano, si aggrovigliano in un caos totale, cui nostro compito è quello di dargli forma. Una forma, una creazione che restituisca bellezza, senso, emozione, da condividere insieme fino all’ultimo incontro. Sublime ed emozionante. Quello con il pubblico, senza il quale “tutto il resto è silenzio”. 
Oltre ai corsi “storici” Arte della Commedia, ovvero come costruire i meccanismi della comicità, Il gioco delle parti, come costruire, divertendosi, un personaggio teatrale e quello per ragazzi, L’isola che non c’era, partiranno tre nuovi corsi: Il viaggio, un divertente itinerario teatrale tra le più importanti opere letterarie; L’amore è Cechov, laboratorio su recitazione e scrittura. Per i più piccini, Piccola Grammatica della Fantasia, un corso che tiene conto dell’importanza dell’immaginazione nell’educazione dei bambini.
I nostri insegnanti, guideranno i partecipanti attraverso un percorso sfaccettato e appassionante che approderà ai saggi di fine anno, momento unico ed emozionante, dove si metterà in pratica e si sperimenterà quanto appreso durante l'anno. Gli spettacoli verranno presentati sul prestigioso palcoscenico del teatro Vittoria, davanti ad un pubblico vero. E allora forza, tutti a scuola! Per essere insieme protagonisti del gioco più bello del mondo, un gioco alla portata di tutti!


I CORSI 2022 -2023

Il gioco delle parti

Il corso è tenuto da Carlo Lizzani

Ovvero come divertirsi trasformandosi in un personaggio di teatro

C’è una specie di ebbrezza nel riuscire a fare bene una parte. È come sdoppiarsi, come raddoppiare le possibilità che ti offre la vita. La trasformazione è un viaggio. Si parte da se stessi e si arriva ad avere un’altra voce, altri desideri, un’altra postura, camminata, modo di muoversi, un’altra filosofia di vita. Il corso accompagna l’allievo in questo viaggio, invitandolo a interessarsi del mondo, a prendere appunti, a notare e catalogare le più piccole sfumature e diversità del genere umano. Nella cucina dell’attore mescoleremo poi questi ingredienti per dar vita ai nostri amati personaggi.

Adulti: 90 € mensili
una lezione settimanale Lunedì 20.00-23.00
Dal 3 ottobre  / durata del corso 9 mesi


L’arte della commedia

Il corso è tenuto da Stefano Messina

Far ridere è una cosa seria

La commedia è divertente perché è una tragedia che capita ad altre persone. È necessaria perché non è una fuga dalla verità ma dalla disperazione. Ridere di noi stessi, come dicevano gli antichi, è un atto di maturità.  Attraverso il filtro dell’ironia cercheremo di capire come nasce la risata, come la si costruisce, sia essa liberatoria o amara. Daremo vita a personaggi che vi porteranno a vivere realmente un altro vostro io. E a divertire divertendovi.

Ragazzi / Adulti: 90 € mensili
una lezione settimanale Martedì 20.00-23.00
Dal 25 ottobre / durata del corso 8 mesi


Il viaggio

Il corso è tenuto da Roberto Della Casa

Lettera appassionata a tutti gli appassionati di teatro

Carissimi,
il tema del nostro corso sarà il viaggio. Sarò il vostro tour-operator per illustrarvi alcuni itinerari fantasiosi e accattivanti da cui trarre il nostro viaggio fino allo spettacolo finale. Ulisse e il suo avventuroso viaggio; ovvero l’odissea di un ritorno a casa durante una giornata di sciopero a Roma. Il Decamerone ovvero la fuga di alcuni cervelli all’estero per fuggire la peste. Quale? Quella politica, sociale, personale? Don Chisciotte, come tutti noi, ogni giorno, in lotta con i mulini a vento; I promessi sposi ovvero le fatiche per un matrimonio che chissà se era meglio “non da fare”. 
Ma gli itinerari possono essere tanti altri, nessuno vieta di inventarcene uno. L’importante non è la meta ma quello che succede nel percorso e sarà interessante farlo in bella compagnia.

Ragazzi / Adulti: 90 € mensili
una lezione settimanale Mercoledì 20.00-23.00
Dal 26 ottobre / durata del corso 8 mesi


L’amore… è Čechov!

Il corso è tenuto da Chiara Bonome

“La vita è teatro, ma non sono ammesse le prove”

Per fortuna, il teatro è rappresentazione della vita, e, almeno lì, le prove ci sono eccome! Il corso, laboratorio di recitazione e drammaturgia insieme, si pone come obiettivo una ricerca interpretativa personale e collettiva, seguendo un cammino vivace attraverso i testi più celebri di un autore che ha riscritto le sorti del teatro moderno, lavorando insieme anche su elementi drammaturgici destinati all’allestimento dello spettacolo conclusivo.

Ragazzi / Adulti: 90 € mensili
una lezione settimanale Giovedì 20.00-23.00
Dal 27 ottobre / durata del corso 8 mesi


TEATRO RAGAZZI

Piccola grammatica della fantasia

Il corso è tenuto da Teresa Gatta

L’arte dell’inventare storie 

Gianni Rodari ci ha lasciato in patrimonio un compendio di informazioni, nozioni, trucchi su come inventare le storie; appunto una “grammatica della fantasia”. Ai principi e alle principesse, ai guerrieri di galassie lontane, alle fate e ai mostri che vivono nello spazio che la fantasia di ogni bambino genera spontaneamente, applicheremo le sue tecniche per inventare storie che racconteremo nello spazio magico del palcoscenico. Per chi crede nella necessità che l’immaginazione debba avere un posto importante nell’educazione.

Bambini (7-11 anni): 70 € mensili
una lezione settimanale Lunedì 17.00-19.00
Dal 10 ottobre / durata del corso 8 mesi


L’isola che non c’era

Il corso è tenuto da Chiara Bonome e Luigi Gramegna

Seconda quinta a destra questo è il cammino

Il corso è rivolto a giovani viaggiatori alla ricerca di una propria autonomia espressiva ed ha come obiettivo principale quello di avvicinare i ragazzi al teatro, quale luogo di incontro, di aggregazione, di creazione di un gruppo, in una connessione reale e mai virtuale. Un laboratorio delle idee e un viaggio della fantasia che diventa materia scenica per mezzo del gesto e della parola. Quindi mollate le cime!  Prendete i venti con le vostre vele! Esplorate, sognate, scoprite!

Adolescenti (13-17 anni): 75 € mensili
una lezione settimanale Venerdì 17.00-19.30
Dal 14 ottobre / durata del corso 8 mesi


Calendario dei corsi

Orario Lun Mar Mer Gio Ven
pomeriggio ore 17.00 - 19.00
Piccola grammatica
della fantasia
      ore 17.00 - 19.30
L’isola che non c’era
20.00 - 23.00 Il gioco delle parti L’arte della commedia Il viaggio L’amore… è Čechov!  

Riepilogo

Corso Quota mensile Durata
Il gioco delle parti 90 euro 9 mesi
dal 3 ottobre
L’arte della commedia 90 euro 8 mesi
dal 25 ottobre
Il viaggio 90 euro 8 mesi
dal 26 ottobre
L’Amore… è Čechov! 90 euro 8 mesi
dal 27 ottobre
Piccola grammatica della fantasia  70 euro 8 mesi
dal 10 ottobre (7-11 anni)
L’isola che non c’era 75 euro 8 mesi
dal 14 ottobre (13-17 anni)

 

Il costo annuale di iscrizione è di € 30. Il pagamento è mensile. Le lezioni che cadono in giorni festivi non verranno recuperate ed in ogni caso il partecipante al corso sarà tenuto al pagamento della quota mensile.
Garanzia “Soddisfatti o rimborsati”: entro le prime due lezioni l’allievo potrà rinunciare al corso e verrà rimborsata la cifra versata esclusa l’iscrizione. In caso di recesso dalla partecipazione al corso dopo la seconda lezione, l’allievo non avrà più diritto al rimborso della quota mensile versata.
I corsi verranno attivati qualora si raggiunga un minimo di 10 iscritti. In caso di molte richieste di adesione ad un corso avrà precedenza nell’iscrizione chi prima ha comunicato il proprio interesse al corso stesso. Pertanto si consiglia di inviare un mail ai contatti della scuola indicando il corso prescelto.
Per chi è abbonato all’intera stagione o sottoscrive un nuovo abbonamento all’intera stagione del Teatro Vittoria è previsto uno sconto del 10% sulla quota mensile. È previsto lo sconto del 20% sul secondo corso frequentato da un familiare di primo grado. L‘allievo avrà diritto ad uno sconto del 50% in caso di iscrizione ad un secondo corso.  
Gli iscritti, durante il periodo di frequenza del corso, hanno diritto al biglietto ridotto per gli spettacoli in cartellone al Vittoria (escluso 31 dicembre).

Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.