TÈ LETTERARI 2021/2022
25ª edizione

RISVEGLIARE REMINISCENZE
 a cura di Marcello Teodonio

dal 8 ottobre 2021 al 13 maggio 2022

25 incontri ogni venerdì alle 17
con stefano messina, annalisa di nola, annamaria iacopini, gemma costa, max paiella, marco simeoli, 
angelo maggi, federica d’andrea, la banda dell’uku
e con aurelio canonici, anna maria panzera, daniele aluigi, andrea covatta, simona fasulo, sandra gesualdi, giuliana zagra

I Tè Letterari del Teatro Vittoria rappresentano ormai da venticinque anni un appuntamento fisso della stagione teatrale e vengono incontro alla diffusa domanda di cultura e di intrattenimento, raffinata ed intelligente.

CALENDARIO

2021

2022

Domenica 26 settembre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021) Artiste futuriste a Roma, 1,
con Anna Maria Panzera e Marina Giorgini
 14
gennaio
“Le cose tutte quante / hanno ordine tra loro”. L’uomo e l’ambiente.
Il Medioevo, Dante,
Petrarca, Boccaccio, con Stefano Messina
 Domenica 3
ottobre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Artiste futuriste a Roma, 2,
con Anna Maria Panzera e Marina Giorgini
 21
gennaio
Xilema - La botanica è roba da artisti!,
con Anna Maria Panzera
8
ottobre

“Le cose tutte quante / hanno ordine tra loro”. L’uomo e l’ambiente.
Il mondo antico: la Bibbia, la Grecia, Roma,
con Stefano Messina

 28
gennaio

Ottorino Respighi, I pini di Roma; Le fontane di Roma,
con Aurelio Canonici

Domenica 10
ottobre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Giuseppe Verdi, La traviata,
con Aurelio Canonici
4
febbraio
Matilde Serao, quel supplemento d’anima,
con Simona Fasulo; letture di Annalisa Di Nola
15
ottobre

Claudio Pallottini - Daniele Aluigi, La biblioteca. Storie di libri, librai e bibliofili seriali, con Marco Simeoli e Daniele Aluigi

11
febbraio

A modo mio, con Angelo Maggi,
e con Massimo De Santis, Federico Procopio, Giuseppe Civiletti

Domenica 17
ottobre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Angelo Maggi, Ma cos’è questa crisi?, con Angelo Maggi e la Iron band  18
febbraio
 “Si propose la sola natura per oggetto del suo pennello”. Caravaggio e la modernità del naturalismo, con Anna Maria Panzera
22
ottobre

Don Lorenzo Milani, l’uomo, il prete, l’educatore,
con Simona Fasulo e Sandra Gesualdi

 25
febbraio

Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 4 in fa minore,
con Aurelio Canonici

Domenica 24
ottobre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Melania Mazzucco, Vita, con Anna Lisa Di Nola  4
marzo
“Le cose tutte quante / hanno ordine tra loro”. L’uomo e l’ambiente.
Il Rinascimento e il Seicento,
con Stefano Messina 
29
ottobre

Gemma Costa, Fiamma,
con Gemma Costa

11
marzo

Elsa Morante, L’isola di Arturo,
con Giuliana Zagra; letture di Annamaria Iacopini 

Domenica 31
ottobre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Carlo Emilio Gadda, Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, con Stefano Messina 18
marzo
Naturalia vs artificialia: la rivoluzione cromatica della modernità,
con Anna Maria Panzera
5
novembre

Fëdor Michajlovič Dostoevskij, Il giocatore,
con Stefano Messina 

 25
marzo

Il territorio va in scena. Storie di teatro, il teatro delle storie,
con Max Paiella 

Domenica 7
novembre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Roma “A cuore aperto”,
con Gianni Clementi e Massimo Wertmüller
1
aprile
“Le cose tutte quante / hanno ordine tra loro”. L’uomo e l’ambiente. L’Ottocento: Leopardi, Belli, Verga, con Stefano Messina
26
novembre

Andrea Covotta, I costruttori di equilibri politici. Dalla Repubblica dei partiti a quella dei leader, con Andrea Covotta; letture di Stefano Messina 

 8
aprile

 Richard Wagner, Tristano e Isotta,
con Aurelio Canonici

Domenica 28
novembre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Erri de Luca, Il peso della farfallaImpossibile, con Stefano Messina 29
aprile
Georgia O’Keeffe, il fiore del deserto,
con Anna Maria Panzera
3
dicembre

“Napoli secondo me”,
con Annalisa Di Nola

 6
maggio

 Roma mia,
con Angelo Maggi, la banda dell’uku e Federica D’Andrea.

Domenica 5
dicembre 2021 ore 11 (recupero della stagione 2020/2021)
Da Rilke a Rodari, un altro "pasticciaccio" romano: Villa Strohl-Fern,
con  Anna Maria Panzera
13
maggio
“Le cose tutte quante / hanno ordine tra loro”. L’uomo e l’ambiente.
Jean Giono, L’uomo che piantava gli alberi
; Luis Sepùlveda, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, con Stefano Messina
10
dicembre

Igor’ Stravinsky, La sagra della primavera,
con Aurelio Canonici

 

 

17
dicembre

Antonio Scurati, M. il figlio del secolo,
con Stefano Messina

 

 

NOTA: Per evitare assembramenti verrà sospesa la mescita del tè fino a nuove indicazioni da parte delle autorità sanitarie.

NOTE: La Direzione del Teatro si riserva il diritto di apportare modifiche al programma. Eventuali modifiche saranno comunicate tempestivamente attraverso i vari mezzi di comunicazione del teatro (ad es. sito, profili social, newsletter) 

Per coloro che non sono abbonati, il biglietto d’ingresso per ogni incontro è di euro 11,00 (prenotazione obbligatoria al botteghino tel. 06 5740170 – 06 5740598).