La Divina Commediola

Giovedì 2 novembre 2017 ore 10,30

la divina commediola

di e con: Giobbe Covatta

 

Genere: Commedia
Età consigliata: a partire dai 12 anni
Spunti didattici: diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, 
educazione civica e sociale, poesia e letteratura italiana.

2 divinacommediolacovatta

 

Tanti illustri personaggi hanno letto e commentato la Divina Commedia del grande Dante Alighieri.
Giobbe Covatta ha recentemente reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia scritta da tal Ciro Alighieri. Purtroppo è stato reperito solo l'inferno e non in versione completa.
Dopo un attento lavoro di ripristino si può finalmente leggere questo lavoro dimenticato che ha senz'altro affinità ma anche macroscopiche differenze con l'opera dantesca.
Intanto l'idioma utilizzato non è certo derivato dal volgare toscano ma è senz'altro più affine alla poesia napoletana. Si nota poi come il poeta abbia immaginato l'inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime! E non poteva trovare diversa soluzione in quanto le vittime sono i bambini, ovvero i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi. Così mentre resterà impunito chi ha colpito con le sue nefande azioni dei piccoli innocenti del terzo mondo, il Virgilio immaginato dall'antico poeta lo accompagnerà per bolge popolate da bambini depauperati per sempre di un loro diritto, di qualcosa che nessuno potrà mai restituirgli.
Giobbe Covatta ci legge la sua personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori: i contenuti ed il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, i temi sono seri e spesso drammatici.
Conoscere i diritti dei bambini riconosciuti dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, conoscere i modi più comuni con cui questi diritti vengono calpestati equivale a diffondere una cultura di rispetto, di pace e di eguaglianza per tutte le nuove generazioni.

ORARIO BOTTEGHINO E PREZZI | UFFICIO PROMOZIONE | CONVENZIONI | PARCHEGGIO | COME ARRIVARE

INFO E CONTATTI

Prezzo matinée
Posto unico €8.00

INFORMAZIONI UTILI

  •  Dal mese di settembre sarà possibile opzionare biglietti per tutta la stagione teatrale 2017-2018
  •  La prenotazione deve avvenire telefonicamente, tramite mail, contattando direttamente la referente scuole. Le opzioni saranno rese effettive solo dopo la conferma definitiva del numero di posti e verranno accettate fino ad esaurimento delle disponibilità.
  •  La data di conferma definitiva dei posti, in genere fissata quattro settimane prima del giorno dello spettacolo, dovrà essere concordata con la referente scuola.
  •  La data del ritiro va concordata in anticipo. Decorsi i termini stabiliti, la prenotazione sarà automaticamente annullata, secondo la procedura informatica.
  •  Il docente accompagnatore del gruppo scolastico avrà diritto ad un omaggio ogni 20 biglietti acquistati
  •  Il personale di biglietteria non può apportare modifiche alla prenotazione, pertanto, qualsiasi variazione dovrà essere comunicata alla referente scuole prima del ritiro.
  •  Si ricorda che i posti vengono assegnati a discrezione del teatro in base al tipo di classi (elementari davanti perché più piccoli, medie e superiori più indietro) e al numero dei partecipanti. Il teatro Vittoria non dispone di ausili per l’ingresso delle persone con disabilità motoria, che verranno quindi assistite dal personale di sala. Se l’alunno disabile non può prendere posto sulla poltrona, la carrozzina verrà posizionata al fondo della sala in ottemperanza alle normative di sicurezza. Le carrozzine elettriche, per via del loro peso, non potranno essere trasportate in sala.
    In ogni caso, per gli alunni con disabilità certificati a norma di legge (104 art. 3 comma 3) è prevista la gratuità del biglietto e un biglietto ridotto al costo di 3 € per l’accompagnatore.